Corte di Cassazione: contratto bancario relativo alla prestazione di servizi di investimento (contratto quadro)
23 gennaio 2018
Separazione – divorzio: mantenimento e spese straordinarie del genitore non collocatario
29 gennaio 2018
Mostra tutti

Corte di Cassazione: parcheggiare troppo vicino a un altro veicolo è reato

Recentemente la Corte di Cassazione ha esaminato una violenza risultante nell’uso improprio della propria autovettura, parcheggiata nei pressi dell’auto su cui sedeva la persona offesa a distanza tale (pochi centimetri) da non consentire al conducente di scendere dal suo lato, costringendolo a scendere dall’altro lato della propria autovettura e ad affrontarlo.

parcheggio vicino reato di violenza privata avvocato a pistoiaVa preliminarmente osservato che, ai fini della configurabilità del delitto di violenza privata, il requisito della violenza si identifica in qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente l’offeso della libertà di determinazione e di azione. (Sez. 5, n. 8425 del 20/11/2013, Rv. 259052; vedi anche Sez. 5, n. 16571 del 20/04/2006, Rv. 234458 nonché Sez. 5, n. 3403 del 17/12/2003, Rv. 228063). Non vi è dubbio che, secondo la ricostruzione della sentenza impugnata, il ricorrente, posizionandosi con la propria autovettura a pochi centimetri dello sportello lato autista dell’autovettura della persona offesa, la quale, per la presenza di autovetture parcheggiate avanti e dietro, non poteva in alcun modo spostarsi, ha costretto la stessa parte offesa a scendere dal proprio mezzo per affrontarlo in una discussione (allo scopo di ottenere lo spostamento del mezzo). Anche se il conducente offeso sia stato comunque in grado di scendere dall’autovettura (dal lato passeggero), la condotta del ricorrente ha pesantemente condizionato la libertà di autodeterminazione e movimento della persona offesa.

Pertanto per quanto in epigrafe la Corte di Cassazione Sezione Quinta Penale con la sentenza n. 53978/2017 ha definito, la condotta di accostarsi a un’altra auto non consentendo al conducente neanche di scendere dal suo lato, reato di violenza privata. Conclusione attenti a come parcheggiate!

 

Scarica in pdf la sentenza della Corte di Cassazione n. 53978 del 30 Novembre 2017: Corte di Cassazione sentenza n. 53978 del 2017

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>